benefici-efffetti-cbd-1170x658
Cbd express

Cbd express

Benefici ed Effetti Collaterali del CBD

Benefici ed effetti collaterali del CBD

Cos’è il CBD? Il cannabidiolo, abbreviato in “CBD”, è uno degli 85 cannabinoidi attivi presenti nella Cannabis Sativa, secondo solo al THC in ordine di concentrazione. Questo composto è attualmente il protagonista di numerose ricerche scientifiche, in quanto è in grado di offrire numerosi benefici per corpo e mente: costituisce un ottimo rimedio naturale contro numerosi disturbi, fisici e psichici. In questo articolo, scopriremo più nel dettaglio quali sono i benefici e gli effetti collaterali del CBD.

Cos’è il CBD: ecco i benefici offerti dal cannabidiolo

Il CBD è un cannabinoide presente in abbondanza all’interno della pianta Cannabis sativa e, a differenza del THC, il CBD non ha effetti psicoattivi sul corpo umano, bensì offre numerose proprietà benefiche. Ecco alcuni dei disturbi che possono essere trattati con l’aiuto del CBD:

  • Infiammazioni e dolore cronico

Negli ultimi anni, sono stati fatti numerosi studi sul cannabidiolo ed è stato scoperto, grazie a numerosi test su roditori, che questo componente offre un grande aiuto nel ridurre infiammazioni legate a dolori cronici. Il cannabidiolo, legandosi al ricettore CB2, è capace di provocare effetti analgesici e calmanti, diminuendo la percezione di dolore. Sebbene la comunità scientifica sia ancora divisa quando si parla della effettiva efficacia del CBD nella cura di questa tipologia di infiammazioni, sono molti i consumatori che affermano l’utilità della cannabis terapeutica nella cura del dolore cronico.

  • Ansia

Quando si parla di benefici ed effetti collaterali del CBD non si può fare a meno di nominare la sua azione positiva nella cura di disturbi correlati all’ansia, tra cui il Disturbo Ossessivo Compulsivo (DOC) e il Disturbo Post Traumatico da Stress. Il CBD va infatti ad agire sul sistema endocannabinoide del corpo umano, offrendo effetti sedativi e calmanti. È utile anche come antipsicotico e può quindi aiutare nel trattamento di patologie mentali come la schizofrenia e il disturbo bipolare.

  • Convulsioni

Secondo gli ultimi studi, il CBD è dotato di effetti anticonvulsivanti, efficaci nel trattamento di diverse forme di epilessia infantile, tra cui la Sindrome di Dravet. Sebbene le cure a base di marijuana siano ancora in fase sperimentale, i risultati fino a oggi raggiunti sono promettenti: pare che il CBD sia in grado di ridurre notevolmente il numero di crisi epilettiche che colpiscono i soggetti affetti da questa patologia.

  • Proprietà antitumorali

Quello a base di CBD è considerato un trattamento efficace per combattere il cancro e alleviare i sintomi della chemioterapia, anche se gli studi sono solo allo stato preclinico, e quindi non sono stati mai testati su esseri umani. Questo cannabinoide pare essere capace di inibire la crescita dei tumori, favorendo la morte delle cellule maligne.

Effetti collaterali del CBD

Il CBD è un componente non psicoattivo della cannabis, e perciò non provoca effetti di stordimento e alterazione della realtà. Pertanto, generalmente, è considerato una sostanza sicura da assumere. Ma vediamo quali sono gli effetti collaterali del CBD:

  • Secchezza della bocca
  • Inibizione del metabolismo epatico di farmaci
  • Abbassamento della pressione sanguigna
  • Sonnolenza

Con questi elementi, potrete sicuramente avere una buona consapevolezza riguardo i benefici e gli effetti collaterali del CBD, e potrete notare gli effetti positivi fin dai primi utilizzi.

 

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email